I vent’anni del “Bollettino di Dottrina sociale della Chiesa”. UNA DOTTRINA PER L’ALTERNATIVA

I vent’anni del “Bollettino di Dottrina sociale della Chiesa”. UNA DOTTRINA PER L’ALTERNATIVA

di Mario Bozzi Sentieri A partire dal XIX Secolo, sulla scia della Rivoluzione Industriale, la Chiesa Cattolica ha elaborato, nel corso degli anni,  un’organica dottrina sociale, in grado di fissare principi, insegnamenti e teorie rispetto  ai problemi di natura sociale ed economica del mondo contemporaneo. Al fondo l’idea che dovesse  essere la Dottrina a guidare e giudicare la prassi socio-economico-politica, non viceversa. Oggi, in realtà, gli orientamenti cattolici sembrano guardare più alla denuncia sociologica che all’elaborazione di efficaci contromisure, come era stato nel passato, a cominciare dall’Enciclica “Rerum Novarum” (1891), emanata da Leone XIII, frutto di un complesso lavorio intellettuale,...

Continua a leggere
LA GUERRA DELL’ENERGIA

LA GUERRA DELL’ENERGIA

Pubblichiamo l’editoriale di Francesco Carlesi al quinto numero di “Partecipazione” (Eclettica edizioni) presentato presso la Camera dei deputati il 7 febbraio con gli interventi degli onorevoli Francesco Filini e Alessandro Amorese, di professori e di alcuni dei massimi esperti di nucleare, sostenibilità ed energia a livello nazionale La guerra dell’energia è il titolo di un volume di tre anni fa di Gian Piero Joime, il quale prefigurava lucidamente le tensioni che si sarebbero scatenate a livello internazionale sui temi delle materie prime, delle tecnologie e dell’approvvigionamento energetico. L’arena internazionale fatta di grandi multinazionali e potenze in ascesa (si pensi ai...

Continua a leggere
Agricoltura. Puntini sulle i

Agricoltura. Puntini sulle i

di Sandro Righini Una bella notizia è giunta in questi giorni sul fronte della ricerca italiana nel campo della genetica agraria. È stata inoltrata la prima domanda di autorizzazione per la sperimentazione in campo di una varietà di riso resistente ad una malattia, comunemente denominata Brusone, causata dal fungo patogeno Pyricularia oryzae. Il gruppo di ricerca dell’Università di Miliano che ha lavorato a questo progetto, guidato dalla ricercatrice Vittoria Brambilla, adesso dovrà aspettare la valutazione dall’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA), il quale dopo una consultazione pubblica, che durerà circa un mese, esprimerà il suo parere....

Continua a leggere
ETICA, MODERNITÀ E PARTECIPAZIONE OLTRE IL LIBERISMO. IDEE PER UNA DESTRA LABURISTA

ETICA, MODERNITÀ E PARTECIPAZIONE OLTRE IL LIBERISMO. IDEE PER UNA DESTRA LABURISTA

Di Francesco Carlesi «Le riforme proposte dal cosiddetto arco costituzionale, che va dai comunisti ai democristiani e ai liberali, sono in realtà rivolte all’efficienza conservatrice del presente; quindi un atteggiamento ben diverso da quello radicalmente innovatore dei portatori delle istanze corporative dei missini. I quali, portando nel partito anche la dizione Destra Nazionale, si preoccupano di precisare che si tratta di destra politica, non economica, di destra dinamica di ordine sociale e non di cristallizzazione dei privilegi; di destra che persegue l’ordine morale e giuridico, non come difesa di rendite improduttive ma come azione etica, certezza del diritto, e recupero...

Continua a leggere
Coerenza Partecipativa. LA MEMORIA CORTA DELLA CISL

Coerenza Partecipativa. LA MEMORIA CORTA DELLA CISL

di Mario Bozzi Sentieri Il 2024 sarà finalmente l’anno della Partecipazione realizzata? Dopo decenni di dibattiti, ma soprattutto di aspettative mai concretizzate, a causa del prevalere, nelle relazioni sociali,  di una visione classista e conflittuale, va oggi registrato un interesse “trasversale” rispetto alla volontà di dare piena attuazione all’art. 46 della Costituzione italiana, che riconosce il diritto dei lavoratori a collaborare, nei modi e nei limiti stabiliti dalle leggi, alla gestione delle aziende. Tale interesse si è espresso in cinque proposte di legge, oggi all’attenzione dei competenti organismi parlamentari, e al progetto dell’Ispa (Istituto Stato e Partecipazione), condiviso dall’Ugl, in...

Continua a leggere
QUANDO LA STABILITA’ ISTITUZIONALE FA RIMA CON CAMBIAMENTO

QUANDO LA STABILITA’ ISTITUZIONALE FA RIMA CON CAMBIAMENTO

di Mario Bozzi Sentieri Quanto sono “costate” le crisi dei 68 esecutivi repubblicani, via via succedutisi dal 1946 ad oggi? Quanto ha pesato l’instabilità cronica sul “buon governo” del Paese? Porsi queste domande è tutt’altro che un gioco dietrologico o un puro esercizio retorico, visto il confronto, appena iniziato, sulla riforma costituzionale. Secondo quanto documentato da Accademia Politica, un’associazione di studenti dell’Università Bocconi, le cui analisi sono state riprese dal Sole24Ore, ad ogni crisi di governo  quando cambiano i 23 ministri cadono infatti anche le persone chiave che ciascuno di loro aveva scelto, una squadra di circa 50 persone (capo gabinetto, capo...

Continua a leggere
Il Mercato del Lavoro in Italia

Il Mercato del Lavoro in Italia

Di Ettore Rivabella Nel primo semestre dell’anno in corso, ad una analisi superficiale, il mercato del lavoro in Italia, e già il termine “mercato” dovrebbe farci inorridire, perché il “lavoro” non è “merce”, risulterebbe in ottima salute con un incremento degli occupati a tempo indeterminato e degli autonomi a fronte di una riduzione marginale dei dipendenti a termine. I dati confermano poi una diminuzione dei disoccupati e degli inattivi, tuttavia il terzo trimestre non si presenta altrettanto positivo e le previsioni appaiono incerte o in lieve controtendenza. Resta il fatto che il tasso di disoccupazione dovrebbe comunque assestarsi ben sotto...

Continua a leggere
L’ANNIVERSARIO DI “LIMES”. ATTUALITA’ DELLA SFIDA GEOPOLITICA

L’ANNIVERSARIO DI “LIMES”. ATTUALITA’ DELLA SFIDA GEOPOLITICA

Di Mario Bozzi Sentieri Anche quest’anno Limes, “Rivista Italiana di Geopolitica”,  è a Genova (dal 10 al 12 novembre) con l’ormai tradizionale appuntamento di Palazzo Ducale: tre giorni di incontri dedicati ai temi salienti dell’attualità geopolitica con esperti italiani e stranieri, decisori, protagonisti degli eventi che concorrono a definire la nostra epoca e il posto dell’Italia nel mondo. Questa edizione marca però un doppio traguardo: dieci anni di Festival e trent’anni di Limes.  La rivista, ideata e tuttora  diretta da Lucio Caracciolo,  uscì infatti a ridosso della crisi della “Prima Repubblica”: era il 1993, i vecchi partiti italiani travolti da Tangentopoli, l’ordine europeo,...

Continua a leggere
E’ arrivato il tempo di  applicare l’art.  46 della Costituzione. MENTRE AVANZA UN FRONTE PARTECIPATIVO

E’ arrivato il tempo di applicare l’art. 46 della Costituzione. MENTRE AVANZA UN FRONTE PARTECIPATIVO

Di Mario Bozzi Sentieri Siamo alla vigilia di una nuova stagione politico-sindacale? Niente a che vedere – sia chiaro – con la strumentalità di una mobilitazione di piazza, tanto demagogica, quanto inquinata da evidenti commistioni, a sinistra, tra ruolo sindacale (Cgil) e attività di partito (Pd). Le aspettative a cui facciamo riferimento hanno un significato strategico e “di valore” che vanno ben al di là delle contingenze e degli interessi di parte. Al centro dell’attenzione la partecipazione dei lavoratori alla gestione delle imprese, così come indicato dall’ art. 46 della Costituzione, che riconosce il diritto dei lavoratori a collaborare, nei...

Continua a leggere
Per le “Città del  Dopodomani”. LA RIVOLTA DELL’ARCHITETTURA

Per le “Città del Dopodomani”. LA RIVOLTA DELL’ARCHITETTURA

di Mario Bozzi Sentieri “L’essere storico è un essere urbano” – ha scritto  Oswald Spengler in Il tramonto dell’Occidente (1918-1923), offrendoci il senso immediato e sintetico del secolare rapporto fra città e società, fra idealità e disgregazione culturale, al punto da arrivare  a rappresentare la città  – parole sempre di Spengler – non più come un destino ma solo come  casualità, non più una direzione vivente ma solo un’estensione spaziale. E’ il senso-non senso degli aggregati moderni, in cui – per dirla con Hans Sedlmayr (La rivoluzione dell’arte moderna, 1960) – “la relazione dell’edificio con la totalità dell’uomo è abolita”....

Continua a leggere