Autore: Andrea Scaraglino

Home / Andrea Scaraglino
Come a Primosole: l’economia sbaraglia le ultime resistenze politiche
Articolo

Come a Primosole: l’economia sbaraglia le ultime resistenze politiche

di Andrea Scaraglino La nostra quotidianità non fa altro che sottolinearlo: lo spazio lasciato vuoto dalla politica è stato scientemente riempito dall’economia e dalle sue degenerazioni filosofiche. Ma cosa ha permesso questo disimpegno della politica dal suo fine? Ugo Spirito, filosofo attualista dà quella che ci sembra la risposta più azzeccata al quesito: “La spinta...

Come a Primosole: Psichiatrizzazione narcisistica forzata della società
Articolo

Come a Primosole: Psichiatrizzazione narcisistica forzata della società

di Andrea Scaraglino Lo storico e sociologo statunitense Christopher Lasch, sul finire degli anni ’70 diede alle stampe il suo lavoro più significativo e completo: “La cultura del narcisismo”. In queste illuminanti pagine viene descritta la deriva della società occidentale che da un contesto di economicità protestantica slittò sistematicamente verso una psichiatrizzazione patologica di se...

COME A PRIMOSOLE
Articolo

COME A PRIMOSOLE

di Andrea Scaraglino Come a Primosole – quel ponte sul fiume Simeto – anche da queste colonne si opporrà strenua resistenza. Questa rubrica nasce dal sentire comune all’interno dell’Istituto Stato e Partecipazione, nasce dal bisogno di pungolare una società fin troppo catatonica e atomizzata, dove il relativismo progressista spazia da padrone incontrastato. La distruzione del...

“E’ UN SANTO, UN APOSTOLO EVVIVA IL DIRETTORE!” LA GENUFLESSIONE DI UNA CLASSE POLITICA
Articolo

“E’ UN SANTO, UN APOSTOLO EVVIVA IL DIRETTORE!” LA GENUFLESSIONE DI UNA CLASSE POLITICA

Di Andrea Scaraglino «Un  santo, un apostolo!» La famosa battuta di Paolo Villaggio e Gigi Reder in questi giorni è come un ritornello grottesco che affolla le menti degli italiani. Del resto, con la campagna pubblicitaria che i media hanno orchestrato per incensare la figura di Mario Draghi, è difficile ricordarsi dei suoi trascorsi. Dei...

1920, LA PRIMA PUGNALATA AL PROLETARIATO ITALIANO. IL COMUNISMO ITALIANO E CENT’ANNI DI TRADIMENTI
Articolo

1920, LA PRIMA PUGNALATA AL PROLETARIATO ITALIANO. IL COMUNISMO ITALIANO E CENT’ANNI DI TRADIMENTI

Di Andrea Scaraglino Cent’anni da quel fatidico 21 gennaio 1921, cent’anni dalla nascita del Pcd’I, un secolo di ribaltamenti ideologici sottaciuti e professionalmente nascosti dalla più rigida disciplina di partito che l’Italia abbia conosciuto. Un secolo di tradimenti del mandato politico, spesso strappato con l’inganno dalle mani dello sprovveduto proletariato italiano, e rimodulato di volta...

ELEZIONI AMERICANE. CONTRO IL “TIFO”, PENSIAMO ALLA SOVRANITÀ E ALLA CULTURA ITALIANA
Articolo

ELEZIONI AMERICANE. CONTRO IL “TIFO”, PENSIAMO ALLA SOVRANITÀ E ALLA CULTURA ITALIANA

Di Andrea Scaraglino Sul risultato delle elezioni americane regna al momento l’incertezza. Quel che è certo però è che il  risultato delle elezioni presidenziali americane toglierà le castagne del fuoco a tanti membri della politica nostrana, che attendono l’esito con una trepidazione più volte fuori le righe. Troppo spesso tutto ciò rimarca – se ce...

IL TERZO TEMPO MUSSOLINIANO TRA MAZZINI, GENTILE, EVOLA E SPENGLER
Articolo

IL TERZO TEMPO MUSSOLINIANO TRA MAZZINI, GENTILE, EVOLA E SPENGLER

Di Andrea Scaraglino Un “tentativo” totalitario contro la borghesia Il terzo tempo[1]mussoliniano, quello che dalla fondazione dell’impero arriva all’entrata in guerra del’ 1940, è uno dei periodi storici d’Italia meno studiati in assoluto. Le banalizzazioni in merito si sono susseguite per lunghi decenni – a parte l’opera defeliciana e il conseguente filone scaturitone, sia chiaro...

(3. QUALE SOVRANISMO?) PER RINASCERE, SI RIMETTANO AL CENTRO L’UOMO E IL LAVORO
Articolo

(3. QUALE SOVRANISMO?) PER RINASCERE, SI RIMETTANO AL CENTRO L’UOMO E IL LAVORO

L’uomo, oltre l’individualismo La lettura degli ultimi due articoli sul sovranismo ospitati su queste colonne è stata estremamente interessante. Al netto della reale possibilità di imbastire, nello sterile panorama culturale attuale, un costruttivo confronto speculativo sul tema, chi scrive crede sia indispensabile cominciare a focalizzare dei punti fermi. Porre l’accento su delle certezze che evitino...